La Collina di Toompea a Tallinn e il Castello

castello-toompea-collina-tallinn

Nella Città Vecchia di Tallinn si erge la Collina di Toompea, una piccola altura che supera i 400 metri circa e che in passato rappresentava il luogo di residenza preferito da nobili e aristocratici. Ma non solo: pare che la Collina sia il punto esatto in cui la città di Tallinn ebbe origine, ed è legata ad antiche leggende estoni, in particolare alla storia dell’eroe epico Kalev, il cui sepolcro, secondo la tradizione, si trova proprio al di sotto dell’altura.

In realtà, la Collina di Toompea ha sempre rappresentato un importante punto di riferimento per chiunque abiti o si trovi di passaggio a Tallinn. In epoca medievale era un autentico simbolo di potere, abitato in prevalenza dalla nobiltà e dal clero, che da questa posizione sopraelevata potevano controllare con facilità i commercianti e gli artigiani che abitavano la città bassa.

Oggi Toompea non ha comunque perso la sua importanza, ed è tuttora il luogo in cui hanno sede il Governo e il Parlamento estone.

LEGGI ANCHE:

 

Come salire alla Collina di Toompea

Per raggiungere la collinetta, le vie di accesso sono due, entrambe suggestive e pittoresche: Pikk Jalg, “gamba lunga”, una rampa pavimenta in ciottoli, protetta da due mura e da una porta fortificata, e Luhike Jalg, “gamba corta”, una ripida scalinata in pietra che si addentra tra i vecchi edifici.

 

vista castello di toompea
La collina di Toompea.

Qualunque sia il percorso scelto, la Collina di Toompea merita indubbiamente una visita, considerando che il panorama verso i quartieri di Tallinn situati più in basso e verso il Mar Baltico è davvero ineguagliabile.

 

Il Castello di Toompea e le antiche torri

Sulla sommità della Collina, il Castello di Toompea domina ancora oggi la città da circa settecento anni. Edificato in origine come struttura di fortificazione in legno intorno all’XI secolo, successivamente trasformato in fortezza di pietra e modificato più volte, il Castello di Toompea è sempre stato scelto come sede dai vari dominatori, che si succedettero nel corso del tempo in questa regione.

Roccaforte danese nel Duecento, e in seguito fortezza dell’ordine religioso militare dei Cavalieri della Spada, il Castello di Toompea permette tuttora di ammirare le sue tre antiche torri quasi integre, tra le quali spicca Pikk Hermann, la torre di Ermanno il Lungo, alta circa 45 metri. Edificata nel Trecento con la funzione di torre di avvistamento, Pikk Hermann è l’icona dell’indipendenza estone, ed è su questa torre dove ogni giorno viene issata la bandiera dell’Estonia, accompagnata dall’inno nazionale.

castello di toompea parlamento estone
Sede del Parlamento Estone, Toompea.

Nel lungo periodo di appartenenza all’ordine religioso / militare dei Cavalieri della Spada, il Castello di Toompea venne modificato per essere reso simile ad un convento monastico, con cappella interna e dormitorio. Proprio ai Cavalieri viene attribuita anche la costruzione delle torri.

Successivamente, nel Settecento, il Castello di Toompea divenne oggetto di un importante lavoro di ristrutturazione effettuato su ordine dall’imperatrice russa Caterina, al fine di ampliarlo e modificarlo per renderlo più somigliante ai palazzi di corte europei.

Durante i lavori di rifacimento vennero aggiunge ulteriori sezioni, trasformando il vecchio Castello nel palazzo in stile barocco / neoclassico attuale, tuttora sede del Parlamento estone. Anche internamente, la struttura presenta caratteristiche eterogenee e creative, di ispirazione prevalentemente espressionista: si tratta probabilmente dell’unico esempio di palazzo istituzionale con uno stile così eclettico e insolito.

Oggi il Castello di Toompea costituisce una delle maggiori attrazioni turistiche di Tallinn, e, per quanto si tratti di un palazzo con funzioni istituzionali, è possibile visitarne gli interni nei giorni feriali, gratuitamente, con tour guidato obbligatorio.

 

La Cattedrale di Alekandr Nevskij in stile russo bizantino

Proprio di fronte al Castello di Toompea si trova la maestosa Cattedrale di Aleksandr Nevskij, realizzata nel caratteristico stile russo ortodosso / bizantino, con le grandi cupole a cipolla e la facciata decorata a mosaico. La Cattedrale è ancora oggi molto frequentata dai cristiani ortodossi locali, oltre ad essere una meta immancabile per i turisti che transitano in Estonia e per chiunque si trovi momentaneamente a Tallinn.

cattedrale di Alekandr Nevskij tallinn
Cattedrale di Alekandr Nevskij.

Oltre alla suggestiva struttura esterna, l’edificio offre ai visitatori un magnifico interno, riccamente decorato con affreschi, dipinti e icone, e ogni giorno diffonde nell’aria lo straordinario suono delle sue undici campane, realizzate in una fonderia di San Pietroburgo. Occorre precisare che la Cattedrale di Alekandr Nevskij a molti abitanti dell’Estonia non è molto gradita, in quanto rappresenta il passato legame con la dominazione zarista.

 

Ammirare il panorama dalla Collina di Toompea

Uno dei motivi principali per salire fino alla Collina di Toompea è senza dubbio il magnifico panorama. Attraverso vicoli e stradine, è possibile ammirare scorci fantastici sui tetti della Città Vecchia e verso il mare, la Collina è inoltre un interessante punto di partenza per organizzare un tour attraverso la città di Tallinn.

miglior vista tallinn toompea
Vista panoramica dalla collina di Toompea.

I punti panoramici da non perdere sono senza dubbio il Belvedere di Patkul e il Belvedere di Kohtuosa.

Il Giardino del Re Danese è invece ideale per la vista verso i tetti, ed è spesso meta di artisti e pittori. È comunque possibile cogliere un po’ ovunque scorci panoramici e vedute interessanti che, con l’atmosfera medievale ancora percepibile, rendono la Collina di Toompea un luogo suggestivo e affascinante.

View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.


© Copyright 2020 OnlineTravel  | Made with ♥ in Italy - P. IVA: 04021000981

 

Scroll To Top