Now Reading
Tallinn: 16 Cose da Vedere Assolutamente in 1, 2 o 3 Giorni

Tallinn: 16 Cose da Vedere Assolutamente in 1, 2 o 3 Giorni

tallinn-cosa-vedere

Affacciata sul Mar Baltico, la città estone di Tallinn, con oltre 5000 anni di storia, è una delle capitali più antiche del Nord Europa. Il suo centro storico medievale, circondato da una cinta muraria dotata di 46 torri, in parte accessibili, è perfettamente conservato ed è contrassegnato come Patrimonio dell’Umanità Unesco.

Sia per i visitatori che per gli abitanti stessi, Tallinn è una città vivace, piacevole e ricca di luoghi di interesse storico e culturale. Non è molto estesa e si può visitare tranquillamente in uno o due giorni al massimo, ovviamente chi dispone di più tempo ha modo di ampliare il tour nei dintorni, arrivando magari fino al Parco di Laheema o spingendosi fino alla cittadina universitaria di Tartu.

Tallinn è comunque una tappa irrinunciabile in un tour dell’Estonia ed è il punto di riferimento ideale per visitare l’area settentrionale del paese e le isole.

 

 

Tallinn: Le 16 cose da non perdere

 

01 Piazza del Municipio
Edificio Storico

piazza del municipio di tallinn raekoja

Cuore della Città Vecchia, Piazza Raekoja, nota anche come Piazza del Municipio, è sede del Palazzo del Municipio cittadino: un vero gioiello realizzato in stile gotico, unico in tutta l’Europa del Nord. Di origine quattrocentesca, il Palazzo del Municipio di Tallinn si distingue per il delicato colore rosa e per la torre campanaria, dove è possibile salire per godere di una magnifica vista.

La Piazza del Municipio di Tallinn è la più importante e frequentata piazza cittadina, legata alla secolare tradizione del mercato natalizio e dell’Albero di Natale, che ogni anno attirano migliaia di visitatori. Lungo il perimetro della piazza si trovano caffè, bar e locali caratteristici dove trascorrere la serata. Proprio di fronte al Municipio è ben visibile la fontana degli amanti, con la celebre statua della giovane coppia intenta a baciarsi sotto un ombrello.

Approfondimento: Piazza del Municipio: Il Cuore della Città Vecchia, Cosa Vedere e Dove Mangiare

 

02 La Città Vecchia
Area

passaggio di Santa Caterina tallinn

La Città Vecchia di Tallinn sorge al centro della città. Passeggiare tra le sue mura significa scoprire un luogo di grande valore storico e artistico, con il valore aggiunto dei magnifici scorci panoramici. Una delle vie più suggestive da percorrere è il passaggio di Santa Caterina: si tratta di un antico e pittoresco vicolo che scorre tra edifici cinquecenteschi, lastricato in grosse pietre e interamente sovrastato da arcate.

Ancora oggi, il passaggio di Santa Caterina ospita le caratteristiche botteghe artigiane di orafi, ceramisti, tessitori, vetrai… Il nome di questa pittoresca strada è dovuto al fatto che si sviluppa in parte lungo i resti dell’antico convento di Santa Caterina.

 

03 Chiesa di San Nicola
Chiesa

Chiesa di San Nicola tallinn

Situata ai piedi della collina di Toompea, la Chiesa di San Nicola è uno degli edifici più antichi di Tallinn, edificata verso la metà del 1200 in omaggio a San Nicola, patrono dei marinai. La Chiesa di San Nicola ha subito nel corso del tempo diverse modifiche, tra cui l’aggiunta della torre gotica alta oltre 100 metri, ed è stata semidistrutta due volte: durante la seconda guerra mondiale e, successivamente, nel 1982, a causa di un incendio.

Dopo il secondo restauro, la struttura della chiesa è stata adibita in parte come sede di un un importante museo storico / artistico.

 

04 Collina di Toompea
Area

vista castello di toompea
La collina di Toompea.

Nel centro di Tallinn si trova la Collina di Toompea, il luogo in cui la città ebbe origine, legata, secondo la tradizione, alla storia del leggendario eroe estone Kalev. In epoca medievale, la collina rappresentava il potere, ed era il luogo in cui risiedevano il clero e la nobiltà locali, così da poter controllare il popolo, gli artigiani e i commercianti che abitavano nella parte bassa della città.

Con un’altezza di circa 400 metri, Toompea offre una splendida vista sulla città di Tallinn e sul mare, in particolare dai belvedere di Kohtu e di Patkuli e da altre terrazze panoramiche. Oggi la Collina di Toompea è sede del Parlamento estone, ubicato nella sezione moderna del celebre Castello.

Approfondimento: Collina di Toompea: Cosa Vedere e Panorami Mozzafiato sulla Città Vecchia

 

05 Cattedrale di Alexandr Nevskij
Chiesa

cattedrale di Alekandr Nevskij tallinn

Sempre sulla collina, ed esattamente di fronte al Castello di Toompea, sorge la Cattedrale Ortodossa di Alexandr Nevskij, uno dei più suggestivi edifici della città di Tallinn.

Esternamente, questa magnifica chiesa si presenta con il tipico stile russo / bizantino, caratterizzato dalle decorazioni a mosaico e dalle grandi cupole, il suo fascino è dovuto inoltre alla ricchezza degli affreschi interni e alla melodia delle campane. Per quanto molto frequentata, curiosamente non tutti gli abitanti di Tallinn amano questa maestosa cattedrale, poiché rievoca la dominazione russa.

 

06 Parco e Palazzo Kadriorg
Area Naturale

palazzo kadriorg tallinn

Il parco di Kadriorg è un ampio parco che si trova ad un paio di chilometri ad est dal centro storico di Tallinn. Fatto costruire dallo zar Pietro il Grande come dono per sua moglie Caterina. I giardini molto curati, i numerosi laghetti, i giardini giapponesi ed il parco giochi per i più piccoli lo rendono un’attrazione molto amata dai turisti e dai cittadini locali.

Al suo interno si trova il palazzo presidenziale (in foto), costruito a fine anni ’30 come residenza ufficiale del presidente dell’Estonia, ruolo che ricopre tuttora. È possibile ammirare il palazzo di Kadriorg solo dall’esterno, in quanto è chiuso al pubblico.

Nei pressi del palazzo Kadriorg si trova anche un edificio di sette piani in pietra calcarea, sede di Kumu, uno dei musei d’arte estone migliori al mondo, ne consigliamo la visita.

Approfondimento: Kadriorg: Cosa Vedere in uno dei parchi più belli d’Estonia

 

07 Quartiere hipster di Kalamaja e Telliskivi
Area

kalamaja-tallinn

Kalamaja è un antico quartiere di Tallinn, le cui origini risalgono all’epoca in cui la città era un semplice villaggio di pescatori. In seguito allo sviluppo industriale, la zona di Kalamaja si trasforma in un’importante area produttiva, anche per la presenza della vicina stazione ferroviaria.

Oggi, questo quartiere periferico di Tallinn, è il preferito dagli artisti, dai creativi e dai giovani in genere, soprattutto in merito a Telliskivi, un ex complesso industriale dove hanno sede microimprese indipendenti e strutture co-working di ogni genere.

Tutta la zona è ricca di negozi, mercatini, ristoranti tipici e locali dove passare la serata, e si distingue per le pareti decorate da magnifiche opere di street art. Kalamaja è nota anche come “il quartiere hipster di Tallinn”, dove i prezzi delle case sono accessibili e la vita notturna vivace e piacevole.

Approfondimento: Kalamaja: 12 cose da vedere nel quartiere più alternativo di Tallinn

 

08 Museo del Mare Lennusadam
Museo

kalamaja-Lennusadam

Sempre nel quartiere di Kalamaja si trova il Museo Lennusadam di Tallinn, o semplicemente Museo del Mare. Allestito in un vecchio hangar per idrovolanti, è un museo interattivo che permette ai visitatori di addentrarsi in un percorso storico / culturale tra sottomarini, navi militari, armi, reperti bellici e diversi modelli di imbarcazioni.

Il percorso espositivo prosegue anche all’esterno, con un parco giochi in tema con il museo, diverse navi visitabili, tra cui un’antica rompighiaccio a vapore, e la possibilità di ammirare i cantieri navali all’opera.

 

09 Museo Estone all’Aperto
Museo

Museo Estone all'Aperto tallinn

A breve distanza dal centro di Tallinn si trova il Museo Estone all’aperto, che permette ai visitatori di ritornare indietro nel tempo e ripercorrere un viaggio nei secoli visitando le costruzioni estoni nelle diverse epoche, fra chiese, mulini, locande, scuole, botteghe e negozi.

Nei mesi estivi l’atmosfera storica è accentuata dal personale del museo, che indossa costumi d’epoca e svolge attività tradizionali tra le fattorie e i mulini di legno. Durante il periodo di Natale, i visitatori possono pranzare nella locanda e partecipare ai laboratori artigianali.

 

10 Hotel Viru & Tallinn Sovietica
Itinerario

Museo dell’occupazione dell’Estonia

L’Hotel Viru di Tallinn è il luogo adatto per rivivere l’atmosfera dell’ex Unione Sovietica. Negli anni Settanta, quando il regime comunista era ancora nel pieno delle sue forze, questo albergo di Tallinn ospitava, segretamente, gli uffici del KGB, i cui agenti controllavano camere e ristorante erano tramite microfoni.

Gli uffici dei servizi di sicurezza sovietici si trovavano al 23mo piano dell’hotel, dove oggi è possibile visitare un piccolo ma significativo museo che permette di scoprire i metodi di spionaggio sovietici. Sono tuttora presenti gli strumenti lasciati dagli agenti russi fuggiti nel 1991 e ritrovati solo qualche anno più tardi, quando venne scoperto l’ufficio. Considerata l’altezza, il museo offre inoltre un magnifico panorama della città.

Approfondimento: La Tallinn Sovietica: Il nostro Itinerario a Piedi in 7 Tappe

 

11 Penisola di Paljassaare
Area Naturale

Paljassaare tallinn trekking

Paljassaare è una delle tre penisole incluse nel territorio di Tallinn, situata nell’area più orientale della città. Non molto conosciuto dal turismo di massa, è il luogo ideale per chi ama la natura, da percorrere in bicicletta o seguendo gli itinerari di trekking, con un’area protetta che ospita oltre 200 specie di uccelli e due torri allestite appositamente per soddisfare gli appassionati del birdwatching.

 

12 Spiaggia di Pirita
Spiaggia

spiaggia di pirita

Nel periodo estivo, Pirita è la spiaggia più frequentata di Tallinn, a breve distanza dal centro, facile da raggiungere e perfetta per gli appassionati della vela e degli sport acquatici in genere. Oltre alla distesa di sabbia bianca e sottile e all’acqua pulita, Pirita permette di seguire un lungo percorso nel bosco che precede la spiaggia e di trascorrere una giornata in totale relax.

In autunno è ancora piuttosto frequentata dagli sportivi che praticano kitesurf, mentre nel periodo più freddo rimane abbastanza deserta.

 

13 Convento di Santa Brigida
Edificio Storico

Convento monastero Santa Brigida tallinn

Nel quartiere di Pirita si trova anche l’ex monastero di Santa Brigida, un imponente edificio gotico edificato all’inizio del Quattrocento. In parte demolito dalle diverse invasioni avvenute nel territorio, l’ex convento è stato parzialmente restaurato ed è oggi aperto ai visitatori che possono ammirare le rovine, la facciata e il vecchio cimitero.  Durante l’estate, nell’area del convento si organizzano spesso spettacoli e concerti.

 

14 Relax in Saune e SPA
Attività

spa e relax saaremaa

La sauna, in Estonia così come in tutta l’area del Mar Baltico, rappresenta un vero e proprio rito. In questi paesi, la sauna tradizionale è costituita da un piccolo locale riscaldato da una stufa a legna, priva di camino e rivestita di pietre: oltre al calore generato dal fuoco, nella stanza si diffonde il fumo prodotto dalla legna e il vapore prodotto dall’acqua che viene gettata direttamente sulle pietre.

Durante una visita a Tallinn è impossibile rinunciare a qualche ora di relax in una spa e provare l’emozione di una sauna tradizionale. Kalma Saun è una struttura dotata di saune e piscine, sia ad accesso pubblico che disponibili per uso privato, non è un ambiente di lusso ma offre l’esperienza della tipica sauna estone. Per chi desidera un ambiente più moderno ed elegante, l’Hotel Kalev Spa è un albergo accogliente e raffinato, dotato di impianto Spa, che offre inoltre l’accesso gratuito al parco acquatico esterno.

Approfondimento: Le 10 Migliori Saune dei Paesi Baltici

 

15 Cucina Enogastronomica Estone
Attività

cosa mangiare tallinn cucina estone

Sia Tallinn che tutta l’Estonia offrono una cucina ricca di gusto, adatta anche a soddisfare i più golosi ed esigenti. Tra i piatti tipici estoni si trova l’anguilla marinata, che viene servita fredda, e la carne di maiale stufata con patate e crauti. Una specialità tradizionale è il sult, un piatto a base di carne di maiale, a metà tra lo stufato e il bollito, e il silgusoust, un pesce del Mar Baltico servito insieme a bacon fritto. Il pane tipico è nero, di segale, dal gusto intenso.

 

16 Vita Notturna: Viru e Kalamaja
Pub & Discoteche

tallinn vita notturna

Se di giorno il centro storico di Tallinn offre un’esperienza singolare per le testimonianze storiche e artistiche, dopo il tramonto non mancano certo gli spunti di ispirazione per trascorrere la serata fino a tardi. Kalamaja, il quartiere più giovane e creativo della città, è senza dubbio uno dei centri più vivaci per la vita notturna cittadina, dove si trovano locali di tendenza, pub, ristoranti e caffè. Anche Viru, poco distante dal centro, offre diverse possibilità di trascorrere la notte in un locale alla moda o in un club.

Approfondimento: Le donne di Tallinn e dell’Estonia, tra realtà, storia e fantasia

 

Cosa vedere a Tallinn in poche ore o mezza giornata

Cosa fare:

  • visitare la Città Vecchia
  • salire la collina di Toompea per ammirare il panorama

Se il tempo da trascorrere a Tallinn è molto limitato, poche ore e comunque non più di mezza giornata, il consiglio è quello di dedicarsi alla magnifica Città Vecchia, che si estende ai piedi della collina di Toompea. Oltre ai luoghi di importanza storica e artistica, come la Piazza del Municipio e la Chiesa dello Spirito Santo, il centro di Tallinn offre un’atmosfera suggestiva e antica, grazie alla presenza di botteghe artigiane, gallerie d’arte e caffè all’aperto. Se il tempo a disposizione lo permette, si può aggiungere al tour una breve visita alla collina di Toompea.

 

Cosa vedere a Tallinn in un giorno

Cosa fare:

  • visitare la Città Vecchia
  • salire la collina di Toompea per ammirare il panorama
  • visitare il quartiere di Kalamaja

Un giorno intero a Tallinn permette già una visita più prolungata e ampia della città. Oltre al centro storico e a Toompea, il suggerimento è quello di riservare un po’ di tempo al quartiere di Kalamaja: l’ex area industriale di Telliskivi, il Museo Marittimo Lennusadam, ma anche i locali caratteristici e le gallerie d’arte.

 

Cosa vedere a Tallinn in due giorni

Cosa fare:

  • visitare la Città Vecchia
  • salire la collina di Toompea per ammirare il panorama
  • visitare il quartiere di Kalamaja
  • trascorrere mezza giornata nel parco di Kadriorg

Con due giorni a disposizione, oltre al centro storico di Tallinn, alla collina di Toompea e al quartiere di Kalamaja, si raccomanda di riservare un po’ di tempo al parco e al palazzo di Kadriorg. Oltre al magnifico giardino, il palazzo, nel caratteristico stile barocco dell’epoca imperiale russa, ospita il Museo Estone d’Arte.

 

Cosa vedere a Tallinn in tre giorni

Cosa fare:

  • visitare Tallinn
  • pianificare una giornata al Parco Nazionale di Lahemaa

Chi ha tre giorni di tempo da dedicare a Tallinn, se la stagione lo consente può programmare qualche ora da trascorrere in spiaggia, oltre a raggiungere Tartu per visitare il Museo Nazionale Estone e organizzare un’escursione fino al Parco Nazionale di Lahemaa.

 

Come arrivare a Tallinn

L’aeroporto di Tallinn si trova a circa 4 chilometri dal centro, collegato con voli diretti da Malpensa e Orio al Serio, spesso anche low cost. Per raggiungere la città si possono utilizzare le autolinee pubbliche o il taxi.

Arrivando dall’Italia il treno in realtà non è molto comodo: i collegamenti ferroviari sono più sviluppati verso San Pietroburgo, Mosca e le altre città dell’est europeo. Le ferrovie potrebbero rappresentare, al contrario, una soluzione per chi provenga da Varsavia o da Vilnius. La stazione ferroviaria di Tallinn è collegata al centro cittadino tramite la linea tramviaria pubblica.

Tallinn è collegata anche via traghetto con Helsinki  e Stoccolma, il porto è situato a breve distanza dalla Città Vecchia, raggiungibile in autobus.

 

Dove dormire

La capitale dell’Estonia offre scenari eterogenei e diversi, ogni quartiere trasmette sensazioni differenti e permette di soddisfare qualsiasi preferenza. Trovare un alloggio è piuttosto facile, con ampia possibilità di scelta in base al budget e alle esigenze personali.

Il centro storico consente la scelta tra hotel eleganti, guesthouse e piccoli appartamenti. Kalamaja è il luogo perfetto per i giovani e per chi ama la creatività, mentre chi ama la spiaggia può scegliere un appartamento con vista mare a Pirita.

Chi fosse in cerca di relax può trovare facilmente un hotel fornito di Spa o un elegante albergo ubicato in un vecchio edificio d’epoca, non mancano comunque gli ostelli e le soluzioni economiche, in ogni caso per un soggiorno di uno o due giorni è preferibile scegliere il centro.

 

Un po’ di storia

La storia di Tallinn inizia poco dopo il primo millennio, epoca a cui risalgono le prime testimonianze storiche tuttora visibili: è in questo periodo che nell’area di Toompea viene costruito un castello con il ruolo di fortezza difensiva. In seguito, la cittadina viene annessa nel Regno di Danimarca, rimanendone parte fino alla metà del 1300 circa ed entrando a far parte della Lega Anseatica grazie all’eccellente posizione del porto, favorevole agli scambi commerciali.

Successivamente, Tallinn passa sotto il dominio svedese fino al 1710, quando la conquista da parte di Pietro il Grande la ingloba nella Russia imperiale, ed è durante il dominio zarista che la città si sviluppa, raggiungendo una notevole importanza.

Nel 1918 viene proclamata la repubblica indipendente dell’Estonia, con Tallinn capitale, e dopo la seconda guerra mondiale il territorio estone viene ceduto all’Unione Sovietica, di cui farà parte fino al 1991, anno in cui torna ad essere una repubblica indipendente e democratica.

View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.


© Copyright 2020 OnlineTravel  | Made with ♥ in Italy - P. IVA: 04021000981

 

Scroll To Top